fbpx

Nuovo strumento BIM per il progetto di sistemi VRF di Bosch

Nuovo strumento BIM per il progetto di sistemi VRF di Bosch

Il responsabile vendite di Bosch per la Spagna per i sistemi di riscaldamento e climatizzazione, Antonio Barrón, parla di questa nuova soluzione disponibile sul BIMserver.center.

BIMserver.center ha incorporato l’applicazione Open BIM BOSCH per progettare i sistemi di condizionamento dell’aria BOSCH VRF (Variable Refrigerant Flow) in un flusso di lavoro Open BIM. Con questo strumento, il tecnico ha la possibilità di progettare con le stesse caratteristiche e le prestazioni dei loro sistemi di aria condizionata presenti sul mercato. Il programma, che è stato sviluppato da CYPE, è stato presentato ufficialmente in un webinar, in spagnolo, disponibile al seguente link.

Abbiamo parlato di questo programma e di altre questioni attuali con Antonio Barrón, direttore commerciale dell’area centro-sud per il riscaldamento e la climatizzazione commerciale di BOSCH Spagna, che sottolinea che la nuova applicazione per la progettazione della gamma VRF di Bosch Commercial-Industrial è la prima disponibile nel flusso di lavoro Open BIM ed è già operativa in Spagna e Portogallo.

“Il vantaggio principale di Open BIM BOSCH è basato su formati di interscambio standard aperti e pubblici (IFC)”, sottolinea Barrón mentre commenta: gli utenti di questa applicazione avranno il vantaggio che “il contenuto del progetto BIM non è legato a nessuna applicazione o programma specifico”.

Questo punto si collega alla tendenza del settore, in cui i tecnici devono progettare “in un flusso di lavoro collaborativo, multidisciplinare e multiutente per sviluppare progetti in modo aperto, coordinato e simultaneo”, grazie alla metodologia BIM.

Sviluppato per facilitare la progettazione, il calcolo e la modellazione BIM dei sistemi VRF BOSCH nelle gamme Air Flux e MDCI, il programma aiuterà gli utenti a “selezionare il sistema più appropriato per massimizzare l’efficienza energetica dell’edificio e ridurre la probabilità di commettere errori”, afferma Antonio Barrón.

Per quanto riguarda l’efficienza energetica, Barrón è consapevole dell’importanza che questo tema ha e avrà nel settore dell’architettura, dell’ingegneria e dell’edilizia, quindi sottolinea lo sforzo compiuto da BOSCH nello sviluppare e creare “tecnologie sempre più pulite e promuovere l’uso di sistemi più efficienti che favoriscano la riduzione di CO2”.

Su questa scia, spicca il lancio di Air Center Control, un nuovo controllo centralizzato di ultima generazione della gamma Air Flux che, garantendo un alto livello operativo di sicurezza, affidabilità e comfort, permette di controllare fino a 64 unità interne e 8 sistemi. Estendibile, con un accessorio aggiuntivo, il controllo può gestire fino a 256 unità interne e 32 sistemi.

Condividi

Altri articoli