fbpx

Madrid si impegna a fornire modelli BIM documentati con lo strumento CYPEURBAN per accelerare l’elaborazione delle licenze

Share this:

Il Comune di Madrid firma un accordo con l’Associazione dei Promotori Immobiliari di Madrid (ASPRIMA) per iniziare a studiare i dati di un progetto di costruzione basato su modelli digitali

L’iniziativa fa parte di un piano d’emergenza con il quale il consiglio comunale vuole accelerare i tempi di concessione delle licenze nel comune

Madrid creerà una nuova Unità di Licenze composta da tecnici municipali che si stanno formando sulla metodologia BIM (Building Information Modeling).

Il Comune di Madrid ha firmato un accordo con l’Associazione dei Promotori Immobiliari di Madrid (ASPRIMA) per centralizzare e gestire i dati di un progetto di costruzione in un modello digitale e, in questo modo, ridurre al minimo i tempi per la concessione delle licenze di sviluppo urbano. Questa digitalizzazione del processo di licenza urbanistica sarà possibile grazie allo strumento CYPEURBAN sviluppato da CYPE in collaborazione con ASPRIMA.

Il comune di Madrid, con una popolazione di oltre 6,6 milioni di abitanti, diventerà la prima località per numero di abitanti che ha scommesso per accelerare l’elaborazione delle licenze edilizie facilitando la consegna dei modelli digitali dell’edificio in formato standard IFC nella fase di progetto di base. In questo modo, Madrid si unisce all’adattamento alla tecnologia BIM già avviato da altri comuni come Rivas-Vaciamadrid a Madrid, Spagna; Pliego a Murcia, Spagna; l’area metropolitana di Rennes in Francia; o Gaiurb a Vilanova de Gaia, Portogallo.

CYPEURBAN è un software che permette la validazione della normativa urbanistica basata sul modello digitale dell’edificio ed è stato sviluppato da ASPRIMA e CYPE con l’obiettivo di accelerare i tempi di concessione delle licenze urbanistiche e di facilitare una comunicazione più fluida tra i comuni e le aziende permettendo di ospitare nel cloud tutte le informazioni del progetto.

Questo software per la validazione urbana si basa sul modello digitale dell’edificio (BIM) e, come spiega Pablo Gilabert, direttore dell’innovazione di CYPE, offre ai tecnici comunali e alle aziende tre vantaggi: qualità nell’analisi della conformità normativa, accelerazione del processo di validazione senza perdita di controllo umano e promozione di un processo aperto e pubblico.

Per affrontare questo processo di digitalizzazione, il Comune di Madrid creerà un’unità tecnica per le licenze BIM composta da tecnici municipali e incaricata di analizzare i nuovi progetti di sviluppo urbano con lo strumento CYPEURBAN, come ha spiegato il delegato per lo sviluppo urbano del Comune di Madrid, Mariano Fuentes. Attualmente, questo team di funzionari è in fase di formazione sull’uso e la gestione della metodologia BIM (Building Information Modeling).

Lo strumento di documentazione urbanistica CYPERUBAN, disponibile gratuitamente sulla piattaforma BIMserver.center, permette di accedere ai limiti urbanistici che interessano il lotto in cui si sta sviluppando il progetto e di verificare il rispetto della normativa, rendendo più facile per “gli architetti vedere le diverse singolarità che la normativa può applicare in ogni caso, mentre i tecnici comunali possono vedere se la validazione della normativa viene rispettata secondo i criteri normativi”, precisa Pablo Gilabert.

Share this:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *